Un ettaro di foresta tropicale ne vale tre di foresta temperata

Diapositiva3

E’ importante notare che nelle foreste tropicali si trova una maggior densità di carbonio rispetto alle foreste dei climi temperati, grazie al particolare clima, che permette alle piante di crescere tutto l’anno e quindi di accumulare più carbonio. Dallo stock di carbonio presente all’interno di una foresta si capisce lo sviluppo che queste ultime hanno maturato in una determinata zona, tramite la densità e l’altezza delle specie arboree che vi sono presenti.

Dalla quantità di carbonio presente all’interno di una determinata foresta emerge anche il ruolo che quest’ultima ricopre nella lotta ai cambiamenti climatici, assorbendo CO2.

Seguendo questa logica, troviamo che è il Brasile il paese che dispone del maggior quantitativo di carbonio stoccato all’interno delle proprie foreste (nonostante si ritrovi ad avere meno di 2/3 della superficie forestale della Russia), con 62.607 milioni di tonnellate. Seguono la Russia, con 32.500 milioni di tonnellate (circa la metà del carbonio del Brasile, nonostante possa vantare la più grande superficie al mondo di boschi e foreste) e la Repubblica Democratica del Congo, con 19.309 milioni di tonnellate.

Le foreste del Brasile hanno stoccato, in media, 120,5 tonnellate di carbonio per ogni ettaro di superficie coperta da boschi e foreste (compresi quelli destinati alla selvicoltura), mentre quelle russe 40,18 tonnellate per ettaro. Questo significa che un ettaro di foresta tropicale ne vale (dal punto di vista dell’assorbimento dell’anidride carbonica e della produzione di legname) tre di una foresta temperata

Brasile, Indonesia e Repubblica Democratica del Congo sono i paesi che tra il 1990 ed il 2010 hanno subito le maggiori perdite nette di carbonio (rispettivamente pari a 5.512, 3.318 ed 804 milioni di tonnellate), dovute alle pratiche della deforestazione e agli incendi per far spazio a nuovi terreni per l’agricoltura, mentre Stati Uniti, Cina e Malaysia, hanno visto incrementare il proprio stock di carbonio (rispettivamente di 2.357, 1.789 e 390 milioni di ettari), soprattutto grazie a programmi di rimboschimento.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...