La produzione di legno come combustibile è legata all’aumento demografico dei paesi più poveri

Diapositiva4

La produzione di tondame ad uso combustibile dal 1961 al 2010 è stata costante ed ha seguito un trend crescente, registrando un aumento del 25%.

Il 54% del legno utilizzato come combustibile viene prodotto da Africa, Medio Oriente ed Asia Meridionale, regioni in prevalenza sottosviluppate. Nel 2010, il primo produttore di tondame ad uso combustibile era l’India, con una produzione pari a 309 milioni di m3, seguita da altre due paesi molto popolati, Cina e Brasile, rispettivamente con una produzione pari a 189 e 143 milioni di m3.

Per il 2010, il maggior importatore di legno utilizzato come combustibile è stata l’Italia, con 952 mila m3, mentre il maggior esportatore è stata la Lettonia (1.329 mila m3).


[1] In tutto il capitolo sul legname, i dati sui singoli paesi produttori, importatori ed esportatori di prodotti forestali provengono dal Forest Product Yearbook 2010, realizzato dalla FAO.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...