Il tasso di disoccupazione s’impenna con la crisi del 2009, soprattutto in Nord America

Diapositiva24

Analizzando la serie storica del tasso di disoccupazione per aree geografiche (non sono disponibili dati completi per “Africa Sub-Sahariana”,”Medio Oriente e Nord Africa” e “Sud Asia”), notiamo che la macro-regione “Pacifico ed Asia dell’Est” (tra cui Australia, Cina e Giappone) presenta un tasso di disoccupazione medio inferiore a quello delle altre regioni, ovvero tra il 2% ed il 4%, anche se a partire dai primi anni Novanta in questa regione si è assistito ad un incremento della disoccupazione, il cui tasso naturale attuale sembra essere superiore al 4%.

Da notare il forte incremento della disoccupazione in Nord America nel 2009, in piena crisi finanziaria, anno in cui la disoccupazione di questa regione è stata maggiore di quella di ”Europa ed Asia Centrale”, regione con un tasso di disoccupazione storicamente maggiore di Canada e Stati Uniti, anche se dal 2000 ha iniziato a beneficiare dell’effetto moneta unica in Europa e della ripresa dell’economia russa in Asia Centrale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...