Ecco la lista di minerali e metalli per cui ci saranno i maggiori rischi di fornitura

Diapositiva20

Secondo l’indice Risk List 2011, elaborato dal British Geological Survey, antimonio, metalli del gruppo del platino e mercurio sono i composti chimici più a rischio di fornitura nei prossimi anni, seguiti da tungsteno, terre rare, niobio e stronzio.

Dei sette metalli considerati, soltanto i metalli del gruppo del platino ed il niobio non vedono la Cina come primo produttore. Titanio, alluminio, cromo, ferro e zolfo, sono invece i metalli per cui sussiste il minor rischio di fornitura per i prossimi anni.

La Cina domina la produzione dei minerali e dei metalli del nostro pianeta. Oltre ad essere il principale produttore in termini assoluti, è il primo produttore di 28 dei 52 elementi o gruppi di elementi chimici essenziali per l’economia del pianeta.

Annunci

Abbondanza nella crosta terrestre di alcuni fra i più importanti elementi chimici

Diapositiva2

L’alluminio è l’elemento chimico più abbondantemente presente nella crosta terrestre, con 84.149 parti per milione, seguito dal ferro, con 52.157 ppm e il magnesio, con 28.104 ppm.

Minerali che sono indispensabili per la nostra economia, quali il rame, il piombo o il tungsteno hanno un’abbondanza rispettivamente pari a 27, 11 ed 1 ppm. Tra i più rari in assoluto troviamo l’oro, con 0,0013 ppm, il rutenio, con 0,00057 ppm ed infine l’iridio, con o,000037 ppm.