La Cina è il più grande consumatore al mondo di energia

Diapositiva2

La Cina è il più grande consumatore di energia (primaria) al mondo, con 31.359 TWh di consumi nel 2011, ovvero il 21,3% di tutti i consumi energetici mondiali. Seguono gli Stati Uniti, con 27.232 TWh (ovvero il 18,5% del totale) e la Russia, con 8.228 TWh.

Tra i primi quindici paesi per consumi energetici troviamo sette emergenti (Cina, Russia, India, Brasile, Iran, Arabia Saudita e Messico) e otto paesi sviluppati (Stati Uniti, Giappone, Canada, Germania, Corea del Sud, Francia, Regno Unito e Italia), con i primi però, che hanno registrato una forte impennata nei consumi dell’ultimo decennio (dal 2001 al 2011), con la Cina che ha visto incrementarsi del 151% i propri consumi, l’India dell’88%, l’Arabia Saudita del 79%. Diminuiscono invece i consumi energetici di Giappone, Germania, Francia e Italia.

Annunci

Esplodono i consumi energetici degli ultimi vent’anni

Diapositiva1

I consumi energetici (di energia primaria) dell’umanità si sono impennati, registrando un +51% negli ultimi vent’anni, raggiungendo la cifra record di 147.296 TWh nel 2011. La parte più consistente dell’incremento è però avvenuta a partire dal nuovo millennio, cioè da quando abbiamo assistito all’affermarsi delle economie emergenti (ed in particolar modo della Cina) sulla scena mondiale.

I paesi dell’Europa e dell’Eurasia, quelli di Asia e Pacifico e del Nord America sono i maggiori consumatori al mondo di energia.