Inquinamento delle acque: la Cina è al primo posto, seguono USA e Russia

Diapositiva38

Le emissioni di inquinanti organici dell’acqua vengono misurate tramite la quantità giornaliera di ossigeno dell’acqua consumato dai batteri che smaltiscono questi rifiuti

La Cina è il paese che nel 2007 presentava il maggior inquinamento da rifiuti organici (ad esempio scarichi fognari o delle industrie conciarie) delle proprie acque, con 9.429 tonnellate di ossigeno consumato giornalmente nelle acque in cui venivano scaricati i propri rifiuti. Seguono in questa particolare classifica dei paesi con il maggior impatto ambientale nei confronti dei corsi d’acqua e dei mari, gli Stati Uniti (1.851 tonnellate), la Russia (1.382 tonnellate) e il Giappone (1.382 tonnellate).

C’è anche l’Italia in questa particolare classifica (12° posto), con 479 tonnellate di ossigeno consumato giornalmente dai batteri presenti nelle acque di scarico dei nostri rifiuti.

Annunci

Destinazione delle terre emerse del pianeta

Diapositiva18

La superficie delle terre emerse del nostro pianeta ammontano a 13,46 miliardi di ettari, ma di questi, 456 milioni sono rappresentanti da acque interne (laghi, fiumi, torrenti eccetera), 4,04 miliardi da foreste e boschi (anche se occorre tenere conto che le foreste primarie sono solo un quinto del totale e meno del 10% delle terre emerse del nostro pianeta), 4,89 miliardi da terreni destinati ad usi agricoli (e di questi, 1,38 miliardi di ettari sono terra arabile, 152 milioni colture permanenti, ovvero che non devono essere riseminate ogni anno: esempi sono molti alberi da frutta, il caffè, eccetera e 3,36 miliardi prati e pascoli permanenti) ed infine 4,09 miliardi di ettari sono destinati ad altri usi (zone aride, zone urbanizzate, zone rocciose e scogli e via dicendo).