Si impenna la produzione di minerali e metalli a partire dal nuovo millennio

Diapositiva15

 

Negli ultimi dieci/quindici anni si è affermato a livello globale il ruolo dei paesi emergenti (Cina in testa, ma anche India, Brasile, Russia, Indonesia, eccetera), che hanno visto il proprio reddito pro-capite aumentare (insieme ad una maggiore urbanizzazione, segno dell’aumento dei bisogni della popolazione) e di conseguenza il proprio consumo di minerali e metalli.

La produzione mondiale di minerali e metalli (esclusi i minerali combustibili come il carbone) ha registrato un notevole incremento a partire dal nuovo millennio. In soli sette anni (ovvero dal 2001 al 2009), la produzione mondiale di minerali è aumentata del 54%, con l’incremento maggiore nella produzione di minerali ferrosi (+86% nel periodo considerato), seguiti da quelli non ferrosi (+43%), quelli industriali (+30%) ed infine quelli preziosi (+9%)

Annunci