Ecco per quali elementi, fra le terre rare, l’offerta non sarà sufficiente nel 2014

Diapositiva12

Secondo il British Geological Survey, entro il 2014 l’offerta mondiale di neodimio, disprosio, europio e terbio non basterà a soddisfare la crescente domanda. Questo pone seri rischi alla disponibilità futura di uno fra i minerali più strategici della nostra economia.

Annunci

Il prezzo del legname è cresciuto fino al 1993, ma poi è lentamente sceso

Diapositiva8

Il prezzo dei futures sul legname (in genere si tratta di legname segato) al mercato delle materie prime più importante del mondo (il Chicago Mercantile Exchange), ha toccato un massimo nel 1993, quando per un board feet di legname di varia lunghezza erano necessari 479 dollari. Da allora, il prezzo del legname si trova in un trend discendente di lungo periodo, anche se ci sono stati alcuni balzi al rialzo (ad esempio nel 1996, nel 2004 e nel 2005, nel 2010).

Il prezzo del legname è influenzato positivamente dall’attività economica (in una fase di ciclo espansivo tende ad aumentare la domanda e di conseguenza il prezzo) e dalla crescita della popolazione, che logicamente domanda legname per svariati impieghi (dall’arredamento della propria abitazione alla carta necessaria per stampare i libri, etc…), mentre è influenzato negativamente da un aumento della produzione (superiore alla domanda), l’arrivo di nuove tecnologie che ne diminuiscano il consumo o l’utilizzo di prodotti sostituti (ad esempio tramite l’utilizzo di altre fibre per produrre carta o della plastica al posto del legno negli imballaggi).