La maggior parte del legname è destinato a diventare combustibile

Diapositiva7

Il tondame (detto “roundwood”) è la materia prima alla base dell’industria del legno e proviene dal taglio o l’attività di recuperato di tronchi d’albero (tondame), la cui provenienza è l’attività della selvicoltura (gestione di una superficie forestale per lo sfruttamento del legno) o il taglio di foreste (spesso primarie).

Il tondame può poi essere utilizzato come combustibile (legna da ardere, cippato, carbone di legna, eccetera) o ad uso industriale. La produzione mondiale di tondame del 2010 è stata pari a 3.405 milioni di m3, in aumento del 3,46% rispetto al 2009.

La maggior parte del tondame è destinato a diventare combustibile (nel 2010 1.868 milioni di m3, ovvero il 55% del totale), mentre dei 1.537 milioni di m3 destinati ad uso industriale, la maggior parte – nel 2006, il 60% secondo la FAO è destinato alla produzione di legname segato (“sawnwood”) e pannelli a base di legno (“wood based panels”) -, mentre la parte restante verrà utilizzata per fare pasta di legno, necessaria per la produzione di carta e pannelli di carta.

L’India è il primo consumatore al mondo di tondame ad uso combustibile, mentre gli Stati Uniti sono il primo consumatore al mondo di tondame ad uso industriale. La Cina è invece il primo consumatore al mondo di pannelli a base di legno (rappresenta il 34% dei consumi mondiali del 2010).
Annunci

Esplode la produzione mondiale di pannelli a base di legno degli ultimi quarant’anni

Diapositiva1

La produzione mondiale di pannelli a base di legno (“wood-based panels”) è aumentata di quasi undici volte dal 1961 al 2010, passando da 26,29 a 283,14 milioni di m3, registrando, solo nell’ultimo decennio, un incremento del 53%.

La regione che ha maggiormente contribuito al notevole incremento della produzione mondiale di pannelli a base di legno dell’ultimo decennio – pari a 97,60 milioni di m3 –, è stata l’Asia Orientale ed il Pacifico, con un aumento della produzione pari a 85,15 milioni di m3. Il notevole incremento proviene (in parte) dal boom di produzione di pannelli a base di legno made in China. La Cina è infatti il primo produttore mondiale di pannelli a base di legno,  con il 37% dell’intera produzione mondiale del 2010 (ovvero 104 milioni di m3 ).