Ecco da quali fonti energetiche dipendono i vari settori dell’economia mondiale

Diapositiva6

Il settore dei trasporti (inteso come trasporto di persone e merci su strada, ferrovia, aria, acqua e gasdotti/oleodotti) dipende per il 95,2% dai combustibili liquidi (prodotti derivati dal petrolio e biocombustibili) e per il 3,7% dal gas naturale.

Il settore residenziale (inteso come consumo di energia da parte di famiglie ed individui) deriva il 40,2% dalla propria energia dal gas naturale (utilizzato per il riscaldamento, per lavarsi e cucinare), il 31,3% dall’elettricità, il 19% dai combustibili liquidi e l’8,5% dal carbone.

L’energia necessaria a garantire l’attuale sviluppo a livello mondiale del settore commerciale (cioè tutte quelle istituzioni private e pubbliche che forniscono servizi a famiglie, imprese e settore pubblico) proviene per il 49,1%  dall’energia elettrica, il 29,5% dal gas naturale ed il 16,4% dai combustibili fossili.

Il settore industriale dipende per il 28,9% dai combustibili liquidi, il 26% dal carbone, il 23% dal gas naturale, il 14,6% dall’elettricità ed infine il 7,4% dalle fonti rinnovabili (idroelettrico, geotermico, solare ed eolico).

E’ importante notare che, a livello mondiale, il 52% dell’energia è stata consumata dal settore industriale, il 26% da quello dei trasporti, il 14% dal settore residenziale e l’8% da quello commerciale.

Annunci