Gli USA il paese più indebitato all’estero, il Giappone il più grande creditore internazionale

Diapositiva34

Considerando i flussi monetari internazionali, gli Stati Uniti sono il paese con il maggior indebitamento netto con l’estero, pari a 3.072 miliardi di dollari (nel 2010 gli USA avevano un totale di attività all’estero pari a 15.284 miliardi di dollari e un totale di passività con l’estero pari a 18.356 miliardi di dollari). Seguono Spagna, Australia, Brasile e Italia.

Il Giappone è invece il più grande creditore internazionale, con una posizione netta con l’estero positiva per 3.010 miliardi di dollari (6.759 miliardi di attività con l’estero contro 3.748 miliardi di dollari di passività). Il Giappone è un creditore netto con l’estero nonostante l’alto debito pubblico (oltre il 220% del PIL), ma questo dipende dal fatto che il proprio debito è detenuto da risparmiatori locali. Seguono Cina, Germania e Arabia Saudita.

Gli Stati Uniti sono il più grande investitore all’estero, con attività pari a 15.284 miliardi di dollari, seguito dal Regno Unito, con 10.943 miliardi di dollari e la Germania, con 7.323 miliardi di dollari. Dal 2000, i paesi emergenti con un alto tasso di risparmio (Cina ed altri paesi asiatici, ma anche esportatori di petrolio) hanno accresciuto i propri investimenti esteri ad una velocità doppia rispetto ai paesi sviluppati.

Annunci

Il turismo internazionale è un fenomeno in crescita: la Francia la principale destinazione

Diapositiva31

Il turismo è un fenomeno in aumento nel mondo; il numero di arrivi è aumentato del 67% in 14 anni passando dai 531 milioni del 1995 ai 923 milioni del 2009.

La maggior parte dei flussi turistici è diretto verso i paesi più ricchi (61% del totale degli arrivi del 2009 negli “High Income”), mentre il 28% è diretto verso i paesi con reddito medio-alto (“Upper middle Income”), il 10% verso i paesi con reddito medio-basso e una quota marginale, il 2% verso i paesi più poveri (“Low Income”).

La prima meta turistica al mondo è la Francia, che nel 2009 ha registrato quasi 79 milioni di arrivi, seguita dagli USA con 55 milioni di arrivi, la Spagna (52 milioni), la Cina (51 milioni) e l’Italia (43 milioni).

Paesi di provenienza: Cina e Hong Kong (109 milioni di partenze nel 2009), Germania (72 milioni), USA (61 milioni), Regno Unito (58 milioni) e Italia (29 milioni).

Ecco chi comanda nel mondo: i primi 10 gruppi finanziari per asset gestiti

Diapositiva3

Per comprende il potere dei grandi gruppi finanziari, basta osservare l’ammontare di denaro che amministrano.  Laurence Fink, l’amministratore di Blackrock – la più grande società d’investimento al mondo e uno dei principali azionisti di Apple – gestisce un patrimonio pari a 3.700 miliardi di dollari, più del valore complessivo delle dieci multinazionali più grandi al mondo o dell’intera economia di Spagna e Italia. Quest’uomo (o meglio chi ha il potere di nominarlo o revocarlo) è (teoricamente) molto più potente del cancelliere tedesco o degli amministratori delegati delle prime dieci multinazionali al mondo. Dopo Blackrock, seguono State Street Global Advisors, Allianz e Fidelity. Da notare, che ben otto dei primi dieci gruppi finanziari sono americani.

I primi dieci gruppi finanziari del nostro pianeta gestiscono 15.270 miliardi di dollari, ovvero un ammontare di denaro maggiore all’intero PIL degli Stati Uniti.